Le citta' italiane circolari

10/06/2019

E' stata presentata dal Cesisp, il Centro di Economia e regolazione dei servizi, dell'industria e del settore pubblico dell'Universita' di Milano-Bicocca, la classifica delle citta' italiane piu' performanti sul piano della sostenibilita' e dell'economia circolare.
Milano e' la piu' "circolare" d'Italia grazie all'offerta e all'utilizzo del trasporto pubblico e del car sharing, all'efficienza della rete idrica, all'elevato livello di raccolta differenziata e all'alto fatturato delle attivita' di vendita dell'usato.
Segue Firenze, che emerge per le politiche di responsabilizzazione del cittadino, il numero di colonnine pro capite di ricarica per le auto elettriche e i tanti cittadini impegnati nel volontariato.
Chiude il podio Torino, al top per efficienza energetica e qualita' dei sistemi di depurazione.
Il Cesisp ha sviluppato un sistema di misurazione dell'economia circolare nelle prime 10 citta' italiane per popolazione (tutte superiori ai 300.000 abitanti): Bari, Bologna, Catania, Firenze, Genova, Milano, Napoli, Palermo, Roma, Torino.
Gli indicatori sono venti.
Milano e' risultata prima in 3 cluster su 5 (riuso, condivisione dei beni, uso risorse), seconda nel livello di condivisione sociale, mostrando le principali criticita' per input sostenibili (pilastro nel quale si posiziona quinta), in particolare in efficienza energetica, disponibilita' di aree verdi sul totale della superficie comunale e produzione di energia elettrica da fotovoltaico. In quest'ultimo indicatore, al contrario, punteggio massimo per Catania, seguita da Bari e Bologna.
Prendendo in considerazione alcuni degli altri parametri, Milano primeggia per i cittadini che scelgono di acquistare beni di seconda mano (seguita da Firenze e Genova), per percentuale di raccolta differenziata (quindi Firenze e Bologna), numero di passeggeri sui trasporti pubblici rispetto alla popolazione totale (a pari merito con Roma, poi Torino e Bologna) e diffusione della sharing mobility (seguono Firenze e Torino).
Piu' colonnine di ricarica per i mezzi elettrici si registrano a Firenze, seguita da Milano e Bari.
Le citta' con piu' volontari in percentuale alla popolazione sono risultate, in ordine, Firenze, Bologna e Torino. Per aree verdi, Roma batte Palermo e Bologna. Per orti urbani sul totale del verde, Bologna, Napoli e Firenze formano il podio. Infine, Bologna domina per diffusione di auto elettriche e ibride sul totale del parco auto, seguita da Milano e Roma. Per quanto riguarda le piste ciclabili, invece, al top c'e' Bologna, quindi Firenze e Torino.

 

Aziende in Evidenza